Come Ricomporre un Ombretto Rotto

Chissà quante volte ti sarà capitato di “distruggere” un ombretto in polvere facendolo cadere a terra! La maggioranza delle volte basta anche una caduta accidentale per “disintegrare” un ombretto in mille pezzetti… Se vuoi scoprire come ricomporre un ombretto rotto, leggi questa breve guida e ti spiegherò cosa fare.

Per iniziare prendi il tuo ombretto rotto e travasalo in un piccolo contenitore di vetro o di plastica che avrai precedentemente pulito per bene ed asciugato. Cerca di fare attenzione nell’eseguire questa operazione in modo tale da non rischiare di perdere altro prodotto mentre effettui il travaso da un contenitore a un altro.

Con l’aiuto di un contagocce preleva una o due gocce di alcool etilico e versale nel contenitore in cui hai riposto l’ombretto; quindi con una piccola spatolina di plastica inizia a “mescolare” insieme l’alcool e l’ombretto fino ad ottenere una “pappetta” abbastanza cremosa. Mi raccomando fai attenzione a non versare troppe gocce di alcool altrimenti il composto che otterrai risulterà troppo liquido.

Quando il composto ha raggiunto la giusta consistenza travasalo nel suo contenitore originale cercando di livellarne la superfice (puoi aiutarti con la spatolina); quindi metti l’ombretto ad asciugare all’aria aperta per almeno 12 ore in modo tale permettere all’alcool di evaporare del tutto. Infatti quando l’alcool sarà evaporato il tuo ombretto rotto ritornerà “tutto d’un pezzo”, compatto e come nuovo!