Come Preparare Aragoste alla Messicana

Per preparare questa ricetta per 4 persone abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti: quattro aragoste della grandezza di 400/500 grammi l’una; un etto di cipolle bianche e due spicchi d’aglio; 1 bel peperoncino super piccante possibilmente originale messicano; 6 etti di pomidoro;
Poi mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva; una foglia di alloro, un bel rametto di timo e un ciuffo di coriandolo; mezzo bicchiere di vino bianco secco; un lime da spremere in quanto utilizzeremo soltanto il succo e sale e pepe quanto basta.

Sperando che le vostre aragoste siano davvero fresche, immergetele in una pentola con acqua già bollente e tenendo il recipiente chiuso lasciatele cuocere per circa un minuto. Poi scolatele e fatele raffreddare in acqua corrente.
Preparate le cipolle e l’aglio sbucciandoli e tritandoli finemente. Poi scottate i pomodori in acqua bollente, potete usare la stessa delle aragoste, pelateli bene e dopo averli privati dei semi e del filo centrale duro, tagliateli a pezzetti e sminuzzate bene la polpa.

Passiamo a preparare le aragoste: staccate dal corpo dell’aragosta la sola coda e tagliatela a metà nel senso della lunghezza per poter togliere le interiora, lavate poi i crostacei sotto l’acqua corrente per eliminare le parti delle interiora che potrebbero andar perse all’interno della coda.
Poi aiutandovi con un buon coltello seghettato dividete le code in segmenti che contengono la polpa avvolta dal carapace. Ne frattempo fate scaldare l’olio extravergine d’oliva nella padella per poi rosolarvi da entrambi i lati i medaglioni, tenendo il fuoco molto basso, per alcuni minuti , metteteli da parte in un piatto.

Nella stessa padella mettete ora tutti i corpi dell’aragosta ed unite il trito di aglio e cipolla fatto in precedenza, fateli soffriggere, sempre a fuoco molto basso, per alcuni minuti e poi aggiungete tutta la polpa di pomidoro precedentemente preparata a parte, le spezie, cioè l’alloro ed il timo.
Lasciate quindi proseguire la cottura alzando leggermente la fiamma per ulteriori quattro o cinque minuti. Quando il sugo si è ritirato aggiungete il mezzo bicchiere di vino bianco e fate continuare la cottura per altri 5 minuti a fuoco sempre moderato.

Prima di mettere il vino aggiungete il peperoncino piccante, chi desidera una salsa non molto piccante può lasciarlo sano, chi invece desidera il vero piccante messicano, potrà aprire il peperoncino e lasciare che i semi vadano in giro per la padella, in questo caso attenzione alle labbra ed alla lingua!!

Al termine della cottura sopra indicata aggiungete il sale ed il pepe secondo i gusti, è bene assaggiare la salsa prima di farlo per regolarsi meglio ed aggiungete anche il succo di lime che avremo preparato in precedenza, quando il fuoco è spento.

A questo punto la preparazione è quasi finita. Si tratta soltanto di aggiungere le aragoste che abbiamo preparato e messo da parte in precedenza, cospargerle dapprima con un po della salsa con un cucchiaio e aggiungete poi il coriandolo finemente tritato e portate in tavola!
Questa ricetta mi ricorda una bella vacanza in messico fatta con buoni amici, il mare spettacolare ed i sapori di una cucina diversa dalla nostra ed a mio modo di vedere molto gustosa. Buon appetito a tutti ed anche buona viaggio a chi può!!!!